L’olio di pesce migliora la fertilità e la gravidanza

Recenti studi hanno dimostrato che il consumo di olio di pesce (o, più in particolare, gli acidi grassi omega-3 presenti nell’olio di pesce) può migliorare la fertilità sia negli uomini che nelle donne. DHA, che è un sottoprodotto di acidi grassi omega-3, svolge un ruolo fondamentale nella mobilità dello sperma e della salute degli spermatozoi negli uomini. Basso livello di sangue di DHA sono stati legati alla diminuzione della fertilità. Gli studi sugli animali hanno scoperto che il DHA nel pesce è vitale per cambiare lo sperma disfunzionale a testa rotonda in nuotatori forti con teste a forma di cono confezionate con proteine ​​di apertura dell’uovo.

Fertilita-e-gravidanza

L’olio di pesce ha anche dimostrato di aumentare la fertilità nelle donne riducendo l’infiammazione, bilanciando gli ormoni e regolando i loro cicli. Inoltre, l’olio di pesce è stato trovato efficace nel trattamento di condizioni come sindrome dell’ovaio policistico e endometriosi, che possono causare infertilità.

L’olio di pesce è anche estremamente vantaggioso per le donne in gravidanza ei loro figli. Durante la gravidanza e anche durante l’allattamento, le esigenze di una donna di omega-3 sono ancora più alte del solito. Secondo l’associazione americana di gravidanza, la maggior parte delle donne statunitensi sono carenti in EPA e in particolare in DHA che vanno in gravidanza e diventano ancora più esausti durante la gravidanza, poiché la placenta fornisce il feto con DHA dal tessuto della madre. Omega-3 DHA è un blocco critico del cervello fetale, degli occhi e del sistema nervoso. Una volta che il bambino è nato, omega-3s continuano ad essere vitali per lo sviluppo sano del cervello e la funzione immunitaria.

Gli acidi grassi Omega-3 sembrano anche ridurre la possibilità di una consegna prematura. L’assunzione di EPA e DHA può aiutare a sostenere risultati sani di lavoro e di erogazione. Questo duo omega-3 aiuta anche a normalizzare l’umore e il benessere generale nella madre dopo la nascita.

L’olio di pesce viene dai tessuti di pesci oleosi. Le migliori fonti sono l’acqua fredda, i pesci grassi. Quando si tratta di consumo umano di olio di pesce, è possibile ottenere dal pesce stessi o da un supplemento di olio di pesce.

L’olio di pesce è una concentrata fonte di grassi omega-3, chiamati anche acidi grassi ω-3 o acidi grassi n-3. Per ottenere più scientifico, gli omega-3s sono acidi grassi polinsaturi, o PUFAs. I nostri corpi sono in grado di fare la maggior parte dei grassi che abbiamo bisogno di bisogno, ma questo non è vero per gli acidi grassi omega-3. Quando si tratta di questi grassi essenziali, dobbiamo ottenere da alimenti o integratori omega-3.

L’olio di pesce contiene due PUFA omega-3 molto importanti. Sto parlando dell’acido docosaesanoico (DHA) e dell’acido eicosapentaenoico (EPA). DHA e EPA sono talvolta chiamati omega-3 marini perché sono principalmente provenienti dai pesci. Alcuni dei migliori pesci da mangiare per ottenere l’olio di pesce dalla vostra dieta includono salmone selvatico, aringhe, pesce bianco, sardine e acciughe.